top of page
  • Writer's pictureFabrizio Pressi

Benvenuto autunno: con il linfodrenaggio non ti temo

Updated: Oct 5, 2022

E se ci fosse un modo pratico e piacevole per affrontare il cambio della stagione - anche se le temperature si abbattessero dall’oggi al domani ed il cassetto delle vitamine si trovasse ancora vuoto – un modo che ti mette al centro del tuo io, in grado di farti invidiare la salute di ferro e di non farti perdere neanche una festività quest’inverno? Non dirci che non vorresti approfittarne.


E allora ti parliamo del sistema linfatico e del suo ruolo nel potenziare il sistema immunitario.


Ma prima di tutto vogliamo ricordarti che siamo pronti a presentarti un’offerta straordinaria, non avrai che da leggere l’articolo e scoprire come possiamo esserti di aiuto.


Parliamo di difesa innanzitutto.


Il nostro corpo è una macchina quasi perfetta e nel corso dell’evoluzione ha trovato il modo di difendersi dagli agenti patogeni in svariati modi.


Possiamo chiamare agenti patogeni molti batteri e praticamente tutti i virus. Essi vivono in ogni dove, non esiste posto al mondo dove non si trovino batteri e molti di essi non aspettano altro che trovare un posto confortevole dove riprodursi.


E’ per questo che ogni essere umano ha organizzato un proprio metodo di difesa. Lo possiamo paragonare ad un complesso esercito, organizzato con sentinelle, muri alti, vedette, soldati e bastioni di guardia, tutti pronti ad immolarsi affinché nulla e nessuno possa invadere il nostro organismo.


La prima linea difensiva è costituita dalla pelle e dalle mucose. Il muco, la saliva ed i succhi gastrici sono pronti ad intrappolare e distruggere tutto ciò che non ci fa bene e che potrebbe essere dannoso al nostro corpo.


Ma qualcosa a volte sfugge e si intrufola, qualche nemico a volte raggira le prime linee difensive, furtivo e silenzioso come una spia in avanscoperta.

E qui entrano in gioco i nostri “soldati speciali”: sono i linfociti T ed i linfociti B. Sono dotati di armi speciali e tra queste armi ritroviamo gli anticorpi.


Complessi sistemi di riconoscimento dei nemici fan sì che vengano evidenziati all'interno del corpo umano, segnalati come se avessero addosso una vernice fluorescente che li illumina anche durante la notte più buia e bombardati dagli anticorpi. La febbre sopraggiunge come ulteriore meccanismo di difesa: l’aumento delle temperature stimola la produzione di citochine (i nostri evidenziatori) da parte dei globuli bianchi ed i segnali di allarme vengono dirottati in tutto il corpo.

Entrano quindi in azione i bastioni di guardia, le stazioni linfatiche. Esse lavorano come un filtro: al loro interno troviamo tre battaglioni, reparti speciali con compiti precisi: i macrofagi (in grado di mangiarsi i rifiuti prodotti dal metabolismo umano e di riconoscere e allarmare l’organismo in caso di attacco), i linfociti b (di cui abbiamo visto il ruolo di evidenziatori) ed i linfociti T, vere e proprie squadre di assalto (i nostri killer professionisti).


Se tutto funziona come si spera la battaglia si conclude nel migliore dei modi possibili: l’organismo umano sopravvive e torna in forma nel giro di breve, inoltre e non ultimo, il sistema immunitario registra – come in una enorme biblioteca – le informazioni del nemico e la prossima volta sarà in grado di reagire più velocemente.

Le cose potrebbero non funzionare (quando la malattia è troppo invasiva) o potrebbero funzionare in maniera non adeguata: quando le stazioni linfatiche ed in generale il sistema linfatico, quindi il sistema immunitario, si trovano ad essere intasati.


Ma la bella notizia è che possiamo intervenire sul sistema linfatico e renderlo più efficiente. Possiamo pulire le torri di guardia, possiamo far scorrere la linfa in maniera più fluida, possiamo allenarlo a funzionare al massimo delle sue possibili prestazioni.


Possiamo farlo con il linfodrenaggio manuale, un massaggio delicato e che coinvolge tutto il nostro corpo. Possiamo e dobbiamo allenarlo soprattutto in due momenti dell’anno: i cambi stagionali più importanti: dall'estate all'autunno e dall'inverno alla primavera.


Son questi momenti dell’anno dove si hanno i più repentini sbalzi di temperatura e dove il nostro organismo fatica maggiormente a cambiare ritmo.


Ecco che un ciclo di massaggi linfodrenanti possono incidere sul sistema immunitario e dargli quella carica in più, liberare la strada, sgombrare gli ostacoli e lasciar spazio ai nostri soldati di svolgere al meglio il loro lavoro.


Perché la prevenzione è il miglior strumento che possiamo usare.


Te l’avevamo promesso: ti abbiamo detto che se fossi arrivata/o al termine del nostro articolo ti avremmo fatto un’offerta irripetibile.


Ecco cosa abbiamo da proporti se acquisterai entro il 30 settembre un pacchetto da 5 o da 10 massaggi linfodrenanti corpo intero.


OFFERTA 1 (SCADUTA)


Acquista un pacchetto da 5 massaggi linfodrenanti e ricevi subito il regalo

2 massaggi decontratturanti zonali

(i due regali hanno un valore complessivo di 60 euro)


OFFERTA 2 (SCADUTA)


Acquista un pacchetto da 10 massaggi linfodrenanti e ricevi subito in regalo

1 massaggio decontratturante corpo intero + 1 massaggio decontratturante zonale + in regalo il nostro libro: NAGAVISION

(i 3 regali hanno un valore complessivo di 100 euro)



Perché noi siamo lo strumento più opportuno per il tuo benessere.


Fabrizio ed Alessia



62 views0 comments

Recent Posts

See All

留言


bottom of page